Biosintonizzatori – Dispositivi di prevenzione individuale antielettrosmog

I dispositivi BioSynt sono stati progettati quali efficaci supporti di prevenzione per ridurre sensibilmente i rischi di potenziali danni alla salute, provocati dalla persistente esposizione a fonti elettromagnetiche, agenti fisici che potrebbero alterare le funzioni biologiche del vivente.

La BST (BioSynt Technology) è una Bio Tecnologia poiché si tratta di una nanotecnologia capace di influire sulla biologia. La BST è potenzialmente configurabile su diversi supporti e materiali, su polimeri molto diffusi e di nuova generazione, per dispositivi* (sensori) wireless passivi (WPD o WPS).

BioSynt
BioSyntTecnologia Svizzera Made in Italy
« 1 di 12 »

 BioSynt – modelli e applicazioni pratiche

EN        ES

*Il dispositivo funziona come un transponder chipless passivo (senza alimentazione, senza chip e quindi senza memoria digitale), in un sistema di riferimento in cui l’utilizzatore, con la propria irradiazione elettromagnetica, funge da reader (emettitore/lettore) analogico variabile, specificando che il transponder non lavora con frequenze radio o micronde.

Avvertenze

Indipendentemente dall’utilizzo dei supporti BioSynt, si raccomandano, in ogni caso, precauzioni, abitudini e comportamenti più prudenti e consapevoli nel limitare, il più possibile, le esposizioni a radiazioni elettromagnetiche prodotte dalle moderne tecnologie e dagli strumenti alimentati a corrente elettrica. Tutti i dispositivi da noi progettati, non hanno finalità terapeutiche, ma di esclusiva prevenzione, come riportato nelle istruzioni d’uso contenute nelle confezioni.

FONTE Corriere.it DATA ROOM
Telefonini – Avvertenze – Precauzioni – Raccomandazioni

Il cellulare causa il cancro? Le ricerche e come evitare rischi

Video LE IENE| di VIVIANI | 


Per i termini di utilizzo delle informazioni si prega di consultare le NOTE LEGALI

Per le avvertenze e per le indicazioni di utilizzo del prodotto consultare le ISTRUZIONI D’USO